LAVORO, GUALTIERI (PD-SD): “DA PARLAMENTO UE SEGNALE FORTE PER LAVORATORI VULNERABILI”
18 Aprile 2019
“Per le banche nuove regole Ue sui covered bond”. Milano Finanza
19 Aprile 2019

UE, GUALTIERI (PD, SD): “CON INVESTEU PIÙ CRESCITA E LAVORO”

Gualtieri: “Contributi degli Stati membri per InvestEU saranno esclusi da deficit ai fini del Patto di Stabilità”


“Con InvestEU l’Unione Europea rinnova e rafforza il suo impegno per il rilancio degli investimenti e per la creazione di nuovi posti di lavoro”.
Lo dichiara Roberto Gualtieri, Presidente della Commissione per i problemi Economici e Monetari del Parlamento Europeo, dopo l’approvazione da parte della plenaria di Strasburgo del regolamento che introduce il programma InvestEU, di cui Gualtieri è relatore insieme al deputato portoghese José Manuel Fernandes.
“Con questo programma – ha proseguito Gualtieri – puntiamo a mobilitare più di 650 miliardi di investimenti dal 2021 al 2027. Oltre al sostegno alle piccole e medie imprese, alla ricerca, all’innovazione, alla cultura e alle infrastrutture sostenibili, con questo regolamento cominceremo ad affrontare l’enorme gap di infrastrutture sociali denunciato dal rapporto Prodi, garantendo la realizzabilità di progetti nel campo dell’educazione, della salute e dell’edilizia sociale.
Inoltre, il programma potrà essere utilizzato anche per garantire le acquisizioni di aziende in crisi da parte dei lavoratori dell’impresa stessa”.
“Con InvestEU il Parlamento Europeo ha raggiunto traguardi importanti come la fissazione di ambiziosi target in tema di sostenibilità ambientale e la possibilità di ridurre il costo della garanzia per favorire investimenti in Paesi e in aree in difficoltà economica o in settori meno remunerativi come quello delle infrastrutture sociali.
Per incoraggiare il rilancio degli investimenti pubblici, inoltre, i contributi degli Stati membri alle piattaforme di investimento e ai vari progetti che otterranno la garanzia, come quelli di InvestEU, saranno esclusi dal computo del deficit strutturale ai fini del Patto di Stabilità e Crescita.
Si tratta di una decisione molto importante – ha concluso Gualtieri – che garantisce maggiore flessibilità e che permetterà di liberare ulteriori risorse da investire in crescita e lavoro”.