Npl, un cuscinetto più morbido (Corriere Economia 24/12/2018)
24 Dicembre 2018
Economia: Gualtieri (Pd) a “la Repubblica”, sul prossimo anno pesa un buco da 32 miliardi (Nova 02/01/2019)
2 Gennaio 2019

MERCOLEDÌ 02 GENNAIO 2019 08.50.39

MANOVRA: GUALTIERI, SU 2019 PESA BUCO 32 MLD, CON UE GUAI SOLO RINVIATI =

Roma, 2 gen. (AdnKronos) – La Commissione Ue ha dato il via libera alla manovra 2019 approvata dal Parlamento e “la procedura sul debito italiano è stata evitata ma i problemi sono solo rimandati visto che Salvini e Di Maio con questa Legge di bilancio lasciano in eredità al Paese un buco da almeno 32 miliardi”. A sottolinearlo, intervistato da La Repubblica, è Roberto Gualtieri che presiede da cinque anni la commissione Affari economici del Parlamento europeo, l’organo al quale tra le altre cose è affidato il controllo democratico sul lavoro dei commissari Ue che si occupano di conti pubblici, Dombrovskis e Moscovici, e del presidente della Bce, Mario Draghi. Con loro per ragioni istituzionali l’esponente del Pd – da anni pontiere ombra tra Roma e Bruxelles – si consulta regolarmente. “Il governo -dice ancora- ha comprato ossigeno fino alle europee rinviando i problemi di qualche mese, visto che per il 2020 dovrà trovare almeno 32 miliardi”. La cifra, argomenta Gualtieri, si forma così: “Per finanziare a regime le sue misure il governo ha alzato di 9 miliardi le clausole di salvaguardia per il 2020, portandole a 23 miliardi. Se non coprirà questo buco, Iva e accise saliranno drasticamente. Se lo coprirà, con tagli o nuove tasse, comunque metterà a segno una correzione del deficit strutturale appena dello 0,1%, ovvero di 1,8 miliardi”. “Entro aprile -prosegue- il governo notificherà a Bruxelles il Def con la correzione strutturale dello 0,1%. Ma a maggio la Commissione pubblicherà le raccomandazioni per l’ Italia con richiesta di correzione dello 0,6% per far calare il debito, cioè 10,8 miliardi, 9 al netto delle clausole di salvaguardia”. “Intervento che questa volta -afferma Gualtieri- non potrà beneficiare di molta flessibilità visto che Salvini e Di Maio se la sono bruciata pressoché tutta per la manovra attuale. Peraltro i dati potrebbero peggiorare alla luce delle previsioni economiche di primavera. Dunque per il 2020 tra clausole e riduzione del deficit si partirà da un buco di almeno 32 miliardi”. (Ada/AdnKronos) ISSN 2465 – 1222 02-GEN-19 08:49 NNNN