Politica, storia e scienza al Festival “Come il Vento nel Mare” (askanews 25/07/2018)

MERCOLEDÌ 25 LUGLIO 2018 15.09.37

Politica, storia e scienza al Festival “Come il Vento nel Mare” 

Politica, storia e scienza al Festival “Come il Vento nel Mare” All’Hotel Miramare di Latina fino al prossimo 5 agosto Roma, 25 lug. (askanews) – La letteratura e la politica, la musica e l’attualità, la scienza e la storia recente: dal Sessantotto agli anni di piombo, ad Aldo Moro. Un altro weekend – il penultimo – da non perdere a “Come il Vento nel Mare – La nostra madre Europa” il festival di narrazioni e cultura politica ospitato dall’Hotel Miramare di Latina che chiuderà i battenti il prossimo 5 agosto. Si comincia venerdì alle 19.30 con l’appuntamento con uno degli autori più interessanti della modernità: il drammaturgo, sceneggiatore, scrittore e saggista britannico – di padre pakistano – Hanif Kureishi. A partire dal suo ultimo libro di racconti Love+Hate si parlerà dell’emarginazione delle minoranze e delle complesse relazioni che si intrecciano nelle nuove società multietniche e che sono al centro della sua attività artistica multiforme e ricca di successi (My Beautifull Laundrette, Il Buddha delle periferie, Intimacy?). E’ invece un’immersione nell’attualità la presentazione del libro della giornalista Tiziana Ferrairo che con il suo “Orgoglio e Pregiudizi” parte dalla marcia storica di un milione di donne contro il presidente Trump, e arriva in Italia raccontando storie di sconosciute e potenti. Perché, come dimostra ogni giorno la cronaca, tanta strada è stata fatta ma tanta ne resta ancora da percorrere per una società più equa.A Pino Pisicchio, politico, giornalista, saggista, profondo e lucido conoscitore delle istituzioni il compito di spiegare con il suo ‘piccolo manuale’, ‘Come funzionano le leggi elettorali’. La musica del Francesco Fratini Jazz Quartet concluderà la giornata Sabato è il passato recente a tornare d’attualità con i libri di Giorgio Balzoni (su Aldo Moro), di Marco Boato (Il Sessantotto) e il romanzo-verità di Elena Venditti (anni di piombo). Di ricerca, di sicurezza stradale e di cultura si parlerà con il vicepresidente del Cnr Tommaso Eduardo Frosini e Danilo Scarrone (Isoradio). L’Europa, filo conduttore del Festival tornerà con l’intervista a Roberto Gualtieri, presidente della Commissione Affari Economici e Monetari del Parlamento Ue. La scienza e la medicina contro i pregiudizi e le fake news apriranno gli appuntamenti di domenica con il virologo Roberto Burioni e Pierluigi Marini, presidente Acoi. Seguirà una conversazione con Michele Corradino (membro dell’Autorità Nazionale Anticorruzione) e, per chiudere la presentazione del libro “La festa nera” di Violetta Bellocchio. Red 20180725T150926Z

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *