GOVERNO. GUALTIERI (PD): LINEA ECONOMICA CONFUSA (Dire 13/06/2018)

MERCOLEDÌ 13 GIUGNO 2018 12.11.33

GOVERNO. GUALTIERI (PD): LINEA ECONOMICA CONFUSA

GOVERNO. GUALTIERI (PD): LINEA ECONOMICA CONFUSA (DIRE) Roma, 13 giu. – “Il governo ha due linee economiche: un capolavoro assoluto di confusione che rischia di essere pagato a caro prezzo da tutti gli italiani, a partire dai piu’ deboli. La prima e’ quella del Ministro Giovanni Tria, che sembra persona piu’ seria e responsabile di Salvini, e che vista la situazione difficile in cui si trova l’Italia per colpa del contratto di governo che ha fatto impennare il costo del nostro debito pubblico, rischia di dover finanziare il mancato aumento Iva con pesanti tagli e un aumento delle tasse eliminando alcune agevolazioni fiscali, a differenza di quanto fatto dai governi precedenti. Poi c’e’ la linea di Matteo Salvini, che vuol mandare in bancarotta il Paese promettendo condoni agli evasori e approvando la Flat tax: cioe’ un taglio di tasse ai piu’ abbienti che costerebbe 70 miliari di euro e colpirebbe i servizi pubblici come la Sanita’ e l’istruzione. Una misura che non esiste in nessun paese occidentale”. Lo ha detto Roberto GUALTIERI, eurodeputato Pd e Presidente della Commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento europeo, che questa mattina ha partecipato ad Omnibus su La7. Poi sulla situazione migranti, GUALTIERI durante la trasmissione ha aggiunto: “Salvini fa propaganda politica sulla pelle delle persone. Inoltre – ha spiegato GUALTIERI riferendosi alle tensioni con la Francia – fare politica estera con i toni da bullo e’ sbagliato e non paga. Abbiamo criticato anche noi duramente le scelte francesi, pero’ e’ pericoloso che il governo italiano cerchi alleanza sull’immigrazione proprio con chi, come Seehofer e Orban, si oppone alla redistribuzione dei rifugiati e vuole che i migranti restino sul nostro territorio blindando le proprie frontiere”, ha concluso. (Vid/ Dire) 12:10 13-06-18 NNNN

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *